Mese: marzo 2017

LE FIAMMELLE DI VICOLO DEI MIRACOLI

Eduardo e Ludovica sono due giovani sposi, molto innamorati, che conducono una vita semplice in un paese molto piccolo. A causa di un’improvvisa e grave malattia, Ludovica viene a mancare abbandonando nello sconforto il marito Eduardo, distrutto e affranto. Il destino però sembra dare un’altra possibilità ai due amanti. Una sera nel cimitero del paese Eduardo, parlando al lume che vegliava sulla tomba dell’amata, vide comparire innanzi a sé Ludovica in carne ed ossa: il loro amore così puro e forte non gli aveva divisi nemmeno davanti alla morte. Ogni sera, al tramonto del sole, quella magia si ripeteva e i due amanti potevano trascorrere la notte insieme e condividere nuovamente il loro amore.Più il tempo passava però, più Eduardo iniziava ad isolarsi dal paese. Abbandonò lavoro, amici e vita per lei, fino a quando, nella sua cartolibreria, si presentò qualcuno che cambiò radicalmente la vita del ragazzo e quella del paese…

“LE FIAMMELLE DI VICOLO DEI MIRACOLI” fiaba che dà il nome alla raccolta, riflette attorno ad un tema tanto romantico, quanto problematico: quello dell’amore.  In un momento storico nel quale la stabilità di questo sentimento viene messo in discussione, la storia di Ludovica ed Eduardo ci interroga sull’eternità di questa mozione dell’anima e di come esso possa sopravvivere alla morte fisica dell’amato. Però, ci ammonisce anche sui rischi del vivere l’amore in maniera morbosa, riversando sull’amato tutti i confini del mondo.

 

“Racconti e fiabe dal Vicolo dei miracoli” è disponibile nelle librerie

  • Al “Segno” (Sacile, Pn)
  • Cartolibreria Tavella (Sacile, Pn)
  • Edicola Ulè de Riva (Marsure di Aviano, Pn)

e sui migliori circuiti di vendita elettronici

 

Amre e Psiche che si abbracciano di Antonio Canova, 1788-1793

Annunci

IL RE DEI SOGNI

Questa è la storia di un regno «non molto grande e non molto distante nel tempo» nel quale i  Re possedevano tutti un potere particolare. L’ultimo della dinastia, Alberto, aveva il dono più semplice e più grande di tutti: realizzare i sogni della gente. Dopo qualche giorno di diffidenza, tutti i sudditi si presentarono al palazzo reale pronti a consegnare nelle mani del sovrano i propri sogni. Alberto,fedele al suo giuramento, esaudiva le richieste, ma più realizzava i sogni della gente, più i sudditi iniziavano ad abbandonare il regno. Il Re, dapprima fiero del suo operato, vedeva avanzare su di sé l’ombra della fine del regno e quello che fu un ragazzo gioioso e sognante, divenne un uomo ingrigito, vecchio e schiacciato dalle responsabilità. La tristezza che ormai attraversava la sua vita, nascondeva ai suoi occhi l’amore della regina Alexandra e della figlia Lille, l’erede al trono, l’unica che a questo punto avrebbe potuto salvare la dinastia e il regno.

Il “Re dei sogni” è una fiaba che affronta (in maniera neanche troppo velata il tema ) della “depressione”, piaga della nostra società e del nostro tempo. Alberto diventa il mezzo e l’emblema dell’uomo contemporaneo che viene schiacciato dalle aspettative del mondo, dimenticandosi che la vita si compone anche di quelle piccole cose e di quei piccoli momenti che le conferiscono significato.  Così, l’immagine che dobbiamo sostenere innanzi al mondo oscura e mette in crisi rapporti personali, occultando ai nostri occhi l’amore delle persone a noi care, come quello di una moglie o di una figlia.

 

“Racconti e fiabe dal Vicolo dei miracoli” è disponibile nelle librerie

  • Al “Segno” (Sacile, Pn)
  • Cartolibreria Tavella (Sacile, Pn)
  • Edicola Ulè de Riva (Marsure di Aviano, Pn)

e sui migliori circuiti di vendita elettronici

L’UOMO DI CERA

In un villaggio di campagna vive da anni un mostro leggendario e temuto: chiunque si sia avvicinato alla sua villa non ha fatto più ritorno al paese. Simona, figlia di un  proprietario terriero ricco e temuto,  è affetta dalla adolescenza da una grave forma di cecità.  Durante la sua festa di compleanno, approfittando del suo handicap, viene condotta dai coetanei del paese sino alla dimora del mostro e lì viene abbandonata. Sconsolata e impaurita, la ragazza incontrerà l’essere leggendario di cui il paese narra: l’Uomo di cera. Da subito scoprirà che l’Uomo di cera in realtà non è altro che un essere sfortunato e solo, proprio come lei, e grazie “allo sguardo del cuore” riuscirà a scoprire la vera natura della sua anima, condividendo con lui il dramma delle loro vite racchiuse nel bozzolo dell’apparenza.

Fiaba di stampo classico, “L’UOMO DI CERA” affronta tramite la figura di Simona e del mostro diverse tematiche quali: bullismo, diversità, “lotta alle apparenze” e l’immancabile storia d’amore. “L’UOMO DI CERA” è un esempio lampante di come le apparenze possano ingannare e Simona è il simbolo di come l’essere “diversamente abili” possa tramutarsi in una risorsa per sé e per gli altri.

 

“Racconti e fiabe dal Vicolo dei miracoli” è disponibile in libreria a:

-Sacile: Cartolibreria Tavella e Libreria al Segno

– Marsure di Aviano: Edicola del paese

è disponibile inoltre nei maggiori store on line quali:

  • Ibs
  • Mondadoristore
  • laFeltrinelli
  • Libreria Universitaria
  • Unilibro
  • LibreriaFernandez

IL MIRACOLO DI SAN LORENZO

Un giornalista partecipa alla festa dedicata al patrono del paese nel quale trascorre le vacanze estive. Durante la sagra farà la conoscenza di un mendicante che in seguito scoprirà essere un imprenditore ridotto in povertà dalla crisi economica e dai suoi vizi. Tra i due nascerà un confronto acceso sulla condizione umana e sulla dipendenza economica che li porterà su due posizioni contrapposti. La svolta avverrà quando il giornalista scoprirà che l’imprenditore caduto in disgrazia non cercava elemosina dai suoi compaesani, ma in realtà attendeva speranzoso “il miracolo di San Lorenzo”…

Il racconto (unico della raccolta scritto in prima persona) affronta diverse tematiche che vanno dall’economia di mercato sino al significato di “libertà” nel mondo odierno. Il tema principale però è la “fede”, affrontata nei suoi svariati significati: mi sono auto-interrogato sul suo significato e sulla sua valenza nel presente,  domandandomi se oggi ci sia spazio per essa in qualche forma.

Cos’è dunque il miracolo che va cercando l’imprenditore e che metterà il giornalista di fronte al dilemma della fede? Siamo ancora capaci di credere nell’impossibile?

Scopritelo nel primo capitolo del libro 🙂

“Racconti e fiabe dal vicolo dei miracoli” é in vendita presso:

  • Libreria al Segno e Cartolibreria Tavella (Sacile, PN)
  • Edicola di Marsure di Aviano
  • Sui distributori on-line (IBS, Feltrinelli, Mondadori, Unilibro ecc. Link presenti nel sito)